Incroci ‘on the road’: una chiesetta di campagna


Categoria: ruderi
Tipologia: chiesa
Stato: completo abbandono
Zona: Beneventano
Raggiungibilità: agevole in auto
Accessibilità: senza impedimenti
Dintorni: campi e abitazioni
Visita: senza interferenze
Durata: 15 minuti
Aggiornamento: febbraio 2019

 

Sempre più spesso ci capita di avere una meta e una direzione, e poi di fermarci o di cambiare strada per un inatteso avvistamento in lontananza, o per un ‘fuoripista’ senza troppe pretese. In questo caso, su segnalazione di un amico, abbiamo fatto un tentativo per dare un’occhiata a una cappella di campagna.

E per noi sarebbe rimasta una chiesetta senza nome, in una strada senza nome nei dintorni di Apollosa, se solo non avessimo fatto qualche ricerca per scoprire qualche informazione in più. Per la serie: prima l’esplorazione, poi un nome e una storia. Per quel che riguarda il presente, è a dir poco bizzarro il cartello VENDESI che spicca davanti alla chiesa.

Con qualche indagine online abbiamo scoperto trattarsi della Chiesa di S. Domenico, un sobrio edificio a navata unica privo di particolari soluzioni formali, sorto all’inizio del Settecento per volere di una duchessa del luogo e chiuso intorno agli anni Sessanta del secolo scorso (per maggiori informazioni, clicca qui).

Ad oggi, è un rudere prossimo al crollo: il tetto è già per metà collassato, il confessionale e l’altare sono ancora lì per miracolo e sul pavimento ci sono pezzi delle decorazioni del soffitto che non suggeriscono ai visitatori di trattenersi all’interno troppo a lungo.

Condividi su: