Sosta all’hotel Houston, manifesto del degrado urbano


Categoria: edificio fantasma
Tipologia: albergo
Stato: pericolante e fatiscente
Zona: provincia di Caserta
Raggiungibilità: semplice in auto
Accessibilità: chiuso e sotto sequestro dei Carabinieri
Dintorni: trafficati
Visita: non consentita
Aggiornamento: febbraio 2019

 

Uscire dall’Autostrada del Sole e trovarsi davanti questo mostro urbano: non se ne mettono qui in dubbio i fasti e il decoro di un tempo, no di certo, ma le soluzioni architettoniche che ancora si scorgono dalla carcassa dello Houston non alludono a un passato di… come dire, sobria eleganza. Erano gli anni del boom economico e questo albergo è una sorta di compromesso tra indulgenza alla fantasia visionaria e quel rigore funzionale tipico della speculazione edilizia.

La struttura è attualmente sotto sequestro: i Carabinieri hanno riscontrato diversi indici di rischio per la sicurezza, d’altronde l’hotel è stato teatro di diversi crimini e dimora abusiva di vari occasionali di passaggio, bisognosi sì di un tetto (qui tutt’altro che stabile e sicuro) ma spesso partecipi dei diversi episodi che si sono susseguiti tra queste mura, tra cui anche incendi, furti e spaccio.

Mossi dalla consueta curiosità, avremmo anche voluto esplorare e fotografare gli interni dell’albergo, magari vederne la piscina ‘prosciugata’ e quello che resta delle camere di una volta. Ma lo Houston ha solo una promessa nel nome che, almeno allo stato attuale, non può più essere mantenuta e non ha nulla da mantenere: già da fuori si vede chiaramente che gli interni sono del tutto spogli e decisamente pericolanti, i cancelli sono chiusi e il recente sequestro è stato un motivo sufficiente a desistere e proseguire oltre.

 

Condividi su: